Menu
Palazzo Malacrida A Morbegno Foto Di Valtellina

Visite private e gratutite prima di sedersi al Vecchio Ristorante Fiume

Grazie alla passione per la storia dell’arte, soprattutto locale, dell’Architetto, Professore e Sommelier de il “Vecchio Ristorante Fiume” Giacomo Codazzi, è nata l’idea di proporre agli avventori che ne faranno richiesta, una visita guidata, totalmente gratuita alle bellezze architettoniche di Palazzo Malacrida, a pochi passi dalla location del ristorante.

Palazzo Malacrida e’ un edificio nobiliare settecentesco che si trova all’interno della contrada Scimica’ (dal dialetto locale “in cima alle case”) all’incrocio fra l’antica direttrice, che attraversato il ponte sul torrente Bitto conduceva a Como e Milano e la strada Priula in direzione Venezia.
La conformazione attuale, dopo alterne vicende e successive annessioni di fabbricati preesistenti, si deve all’architetto lariano Pietro Solari da Bolvedro, che operò al Malacrida tra il 1758 e il 1762. L’atrio d’ingresso, coperto da volte a crociera ribassate, decorate da stucchi in stile rococò, ci introduce in questo piccolo gioiello nobiliare di provincia, che ha nell’ampio e scenografico scalone d’onore e nel salone da ballo a doppia altezza i momenti spaziali e pittorici più significativi. Qui operarono tre dei più importanti artisti del settecento lombardo: Giampietro Romegialli, Giuseppe Coduri e Cesare Ligari. Una passerella permette di accedere dal secondo piano al giardino retrostante il palazzo, disposto su 3 terrazzi digradanti, dai quali si domina il borgo di Morbegno e la vallata fino alla Costiera dei Cèch. Caratteristiche sono anche le antiche cantine riaperte al pubblico durante la manifestazione autunnale di “Morbegno in Cantina”.

Per richiedere la visita e unire l’arte al buon cibo e al buon vino basta contattare il ristorante e accordarsi su data e orario. Si ricorda che le visite guidate si svolgeranno esclusivamente nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 11 e dalle ore 17 alle ore 18.