Menu
Pranzo Di Natale 2017

In Italia le tradizioni gastronomiche di Natale sono molto diverse da una regione all’altra, figuriamoci quanto possono essere lontane da noi le specialità natalizie del resto del mondo…

Vi invitiamo a seguirci in un viaggio alla scoperta dei piatti di Natale più gustosi e… curiosi!

In Finlandia

Nella terra di Babbo Natale la tradizione riunisce tutta la famiglia per la Cena di Natale la cui portata principale è il prosciutto di Natale accompagnato da patate e barbabietole rosse. I dolci sono molto speziati con sentori di zenzero e cannella.

In Francia

La tavola tipica del Natale francese prevede un menu incentrato su ostriche e salmone e accompagnato da champagne. Il tronchetto di Natale è, invece, il dolce tradizionale per questa ricorrenza accompagnato dalla Torta dei Re (un dolce con all’interno un fagiolo o una fava che porta in dono il titolo di Re o Regina del Natale a chi avrà la fortuna di trovarlo)

In Inghilterra

Qui il Natale è davvero molto sentito e tutto è preparato con grande cura: su tutte le tavole inglesi il pranzo si apre con i Christmas Cracker ovvero un tubo di cartoncino chiuso come una caramella contenente frasi benaugurali o piccoli doni. Immancabile, inoltre, il Christmas Pudding…

In Spagna

La festa più bella dell’anno è molto simile a quella del nostro paese, ma la tavola qui è sicuramente più speziata e saporita e prevede la classica alternanza di carne e pesce tipica della cucina spagnola.

In Croazia

Il Natale è la festa più sentita in Croazia e prevede una tavola altrettanto importante. Il Cenone prevede frittelle con grappa e limone, carni di tacchino e pollo servite con involtini di cavolo e insalate a base di cereali e legumi.

In Svezia

Prosciutto cotto, riso al latte e Glogg, oltre ai tradizionali biscotti allo zenzero e cannella, sono gli ingredienti principali della tradizione culinaria svedese a Natale.

Stati Uniti

Per quanto sia difficile riassumere le tradizioni culinarie di una nazione così vasta, è certo che i piatti tradizionali di Natale non si discostano molto dalle proposte per il Thanksgiving Day: tacchino ripieno con salsa di mirtilli e verdure, Christmas Pudding e Brownies per dolce e un assortimento di Mince Pies (crostatine condite con frutta secca).

In Irlanda

La cucina irlandese è, di base, una cucina “povera” ma robusta e le ricette tradizionali di Natale non fanno eccezione come, ad esempio, la focaccina natalizia o le tortine di frolla ripiene di frutta.

In Romania

I rumeni festeggiano il Natale all’insegna della carne di maiale solitamente accompagnati da una sorta di polenta chiamata mamalinga. Il dolce tipico è, invece, il cozanac a base di farina, uova, zucchero e vaniglia.

In Russia

Qui predominano salmone e aringhe, caviale rosso o nero con tartine o uova sode mentre i dolci tradizionali sono i piroski ovvero delle torte fritte o cotte al forno farcite con ricotta, uvetta, mele e frutti di bosco.

In Messico

Qui i dolci la fanno da padrone e compaiono molto più spesso in tavola rispetto a qualsiasi altra festività dell’anno, ma si parte sempre con la tradizionale pignatta di cartapesta riempita di dolci, canditi e frutta.

In Ungheria

Non ci sarà tavola di Natale in questo Paese che non proponga dei piccoli panini dolci con semi di papavero che accompagnano qualsiasi portata. La tradizione vuole, inoltre, che uno di questi panini venga lasciato per Babbo Natale sul camino insieme ad una mappa per aiutarlo ad orientarsi nella consegna dei regali.

In Repubblica Ceca

Tipico di questa nazione è la carpa che poi è la pietanza per eccellenza di ogni festa per i cechi. Per tutto il mese di dicembre, nei negozi di alimentari, è di conseguenza sempre presente una vasca piena di questo pesce che dev’essere rigorosamente fresco.

In Portogallo

A farla da padrone sulle tavole portoghesi per il Natale è il baccalà accompagnato da patate lesse che pare sia succulento al pari di un tacchino ripieno anche se, forse, un po’ meno invitante per gli occhi!

In Germania

L’oca arrosto è il piatto tradizionale tipico della Germania per il pranzo di Natale servito in abbinamento con carote caramellate all’arancia e patate novelle arrosto.

In Australia

Il Natale qui cade nel mese più caldo dell’anno e coincide anche con l’inizio delle vacanze estive per i bambini e i ragazzi. Ad un’alternativo e, per noi inusuale, pic nic natalazio in spiaggia c’è chi preferisce la grigliata a base di carne, tra cui la salsiccia di coccodrillo e verdure.

In Scozia

Qui la fa da padrone, in tavola, il cervo “alla scozzese” appunto ovvero condito con whisky e bacche di ginepro lasciato arrostire lentamente per diverse ore.

Filippine

Qui il giorno di Natale o Nocha Buena inizia dopo la messa di mezzanotte e consiste di circa 12 portate che ruotano attorno ad un piatto principale: il maiale arrosto. Il dolce della tradizione è un budino fatto con riso, burro di arachidi, zucchero di canna e latte di cocco.

In Argentina

La tradizione è rappresentata da una bistecca tagliata a quadretti e farcita con uova sode e spezie chiamata Ninos Envuettas accompagnata da Champagne e una bevanda a base di frutta e sidro. Il dolce tipico del Natale è il Roscon de Reyes ovvero un ciambellone, molto amato, con frutta candita.

A quanto pare, tradizioni culinarie a parte, quello che conta in tutto il mondo per questo giorno di festa è riunire la propria famiglia per il pranzo di Natale che poi significa incaricarsi della felicità di queste persone, nel giorno più speciale di tutto l’anno!

Per molte famiglie la tradizione del pranzo non è però legata al calore delle mura domestiche… Per chi preferisce godersi fino in fondo il calore delle persone che amiamo senza le fatiche della cucina, qui trovate il menu di Natale a cura dello Chef Paolo Fogliatti… E tanti auguri di Buon Natale a tutti dal Vecchio Ristorante Fiume!

menu natale 2017