Menu
Chi-ama-le-ricette-della-nonna

Etnica, alternativa, macrobiotica, crudista, fast food… non importa quale sia la moda del momento nei ristoranti più o meno di grido o nelle proposte televisive fomentate da chef-vippissimi.

La verità è che, alla fine, si torna sempre alla buona, cara, vecchia cucina tradizionale fatta di ricette della nonna.

Forse non c’era bisogno di uno studio per confermarlo, ma tant’è che questo è il risultato emerso dallo “Story Cooking” di Casa Coricelli, un sondaggio condotto su oltre 2500 italiani (uomini e donne) di età compresa tra i 18 e i 65 anni.

7 italiani su 10 preferiscono i piatti della nonna.

È il trionfo della pasta e fagioli sul frullato di melone Yubari King, tonno pinna blu e Noci di Macadamia.
(NdA: non provateci, ho preso 3 ingredienti a caso, tanto per fare un esempio)

Zuppa di cavolo, polenta con fagioli, ribollita: perchè sono così amate le ricette tradizionali?

Far rivivere le ricette di famiglia riporta ad un momento del proprio passato particolarmente piacevole; ci fa collegare un piatto al ricordo di un familiare che ne tramandava il segreto. Le ricette della nonna sono, in questo caso, un deus ex machina in grado di unire tutta la famiglia attraverso un ricordo intenso.

Il 38% degli intervistati afferma, infatti, che la preparazione di questi piatti riunisce due o più membri della famiglia.

Sono, inoltre, un’ottima scelta di trascorrere insieme il tempo libero insieme al partner o agli amici.

Le ricette super elaborate, invece, stancano subito perchè richiedono ingredienti costosi, difficilmente reperibili e necessitano di abilità in cucina che magari non tutti abbiamo. Per non parlare del fatto che, spesso, propongono abbinamenti talmente innovativi da non incontrare i gusti un po’ più tradizionali della famiglia, magari con bambini piccoli…

Le ricette della nonna sono genuine, sono sane e molto buone!

Se fino a pochi anni fa le ricette della nonna finivano abbandonate in un cassetto in favore di una qualche moda culinaria del momento, adesso stanno tornando con forza alla ribalta.

Il 59% degli italiani a campione pare prediligere la preparazione dei primi piatti considerati più sani e sostanziosi seguiti, a ruota, dai secondi di carne o di pesce, nel 48% dei casi.

Si tratta, quasi sempre, di cibi completi, sani e, soprattutto molto, molto buoni. In particolar modo in Italia, dove la tradizione, in cucina, è spesso sinonimo di capolavoro.

Puntare su piatti classici è, per gli italiani, sinonimo di genuinità e vengono preferiti anche per la sicurezza che danno nella loro preparazione.

Certo, con il tempo qualche variazione c’è stata, nel modo di cucinarli o nella combinazione degli ingredienti di base. Sotto questo punto di vista la penisola vede il nord come più innovatore e un centro-sud più legato alle origini della ricetta.

È il caso, soprattutto, dei dolci che è la ricetta della tradizione preferita in cucina dal 27% degli intervistati, ma con qualche lieve modifica negli ingredienti per “alleggerire” l’apporto calorico come, ad esempio, sostituendo il burro della nonna con l’olio di oliva.

Ma chi ama di più cucinare le ricette della nonna?

Riappropriarsi dei sapori con i quali siamo cresciuti è una scelta che vede coinvolte, in primis, le donne (51%).

C’è un altro dato che colpisce molto: sono le donne e gli uomini in carriera o che, comunque, svolgono lavori d’ufficio a prediligere la tradizione in cucina con, rispettivamente, il 52% e il 41% delle preferenze. Quasi come se le ricette della nonna fossero un veicolo per dare la giusta valvola di sfogo alla creatività repressa durante le ore spese dietro la scrivania.

Le ricette della nonna sono piatti evergreen!

Tra tutte le ricette della tradizione, quelle che non passano mai di moda sono:

  • 76% le ricette a base di pasta (tra cui le preferite sono la pasta e fagioli e i passatelli)
  • 68% le minestre o i passati di verdura
  • 64% le zuppe di verdure e cereali (tra cui la ribollita o la zuppa di cicerchia)
  • 53% le ricette di pesce (tra cui il caciucco e il pesce spada alla ghiotta)

Anche i Vip amano la nonna?

Si. Anche i vip manifestano apertamente la loro passione postando le loro preparazioni sui social network o frequentando ristoranti rinomati e noti proprio per le loro proposte in linea con la tradizione culinaria italiana: Robbie Williams, Madonna, Beckham, Johnny Depp, Danny De Vito, Drew Barrymore, Lady Gaga, Cameron Diaz…

Insomma, le ricette della nonna non sono solo buone e genuine, ma raccolgono e tramandano una cultura fatta di ingredienti, sapori, cotture ricchi di storia, fortemente legati al nostro passato e capaci di guardare a testa alta il futuro e tutte le mode che ci riserva.

L’eterno ritorno delle ricette della nonna è arrivato: è il momento di riprendere in mano il quaderno delle ricette di famiglia e di proporre i nostri piatti preferiti con orgoglio anche in occasioni molto speciali.